Muri di sostegno ecologici – Leromur

 

MURO DI SOSTEGNO A SECCO CON SUPERFICIE A VISTA SPLITTATA

Tipo a gravità, realizzato con elementi pieni in calcestruzzo vibrocompresso.Elementi prodotti con lunghezza unitaria di100cm, divisibili a seconda delle caratteristiche progettuali in moduli con lunghezza da 50 e/o 25 cm.

Opere eseguite

 

RODEZ, Casa della Gioventù e della Cultura (h: 4,50m)

 

Problema: Sostegno di un terrapieno dall’aspetto di pietra frammentata.

Soluzione: Muro di sostegno rinforzato mediante geotessile.

Muri di sostegno ecologici - Leromur

 

IL CANTIERE

Ricostruzione di un muro crollato che sovrasta la Casa della Gioventù e della Cultura. Zona di accesso molto difficile, che richiede movimenti acrobatici.

PARAMETRI DI PROGETTAZIONEMuri di sostegno ecologici - Leromur

Manufatto:

Altezza 4,50 m, inclinazione del muro 5°;
Terreno naturale: coesione = 0, angolo di attrito 35°, peso volumico 18 kN/m²;
Sovraccarico: 1 kN;
Muro: LEROMUR;
Geotessile di rinforzo: BETONAP 150/50 (Notex Texinov);
Distanza 0,52 m, lunghezza 2,30 m.

 

 

ROTONDA RD 58 – GARDANNE (h: 7,50m )

 

Problema: Sostegno di un terrapieno sul ciglio della strada, dall’aspetto architettonico in pietra.

Soluzione: Muro di sostegno rinforzato mediante geotessile.

Muri di sostegno ecologici - Leromur

 

IL CANTIERE

Gli enti locali committenti di questo progetto desideravano realizzare un sostegno dall’aspetto in pietra.
Dopo una prima gara d’appello infruttuosa, che proponeva un muro in cemento armato con un paramento in pietre in muratura, è stata adottata la soluzione LEROMUR, meno costosa e in grado di rispettare il capitolato d’oneri.

 

PARAMETRI DI PROGETTAZIONEMuri di sostegno ecologici - Leromur

Manufatto:

Altezza 7,50 m, inclinazione del muro 10°;
Rinterro: marna senza coesione, angolo di attrito 35°, peso volumico 18 kN/m²;
Sovraccarico: 2,5 kPa;
Muro: LEROMUR;
Geotessile di rinforzo: BETONAP 150/50 (Notex Texinov);
Distanza 0,52 m, lunghezza 2,50 m.

 

 

SPALLA DI PONTE PORTANTE, SAINT SATURNIN (SARTHE) ( h: 9,90m )

 

Problema: Assicurare la stabilità di un massiccio di terra rinforzato per sostenere un ponte stradale.

Soluzione: Muro di sostegno rinforzato mediante geotessile, sistema di misura delle deformazioni.

Muri di sostegno ecologici - Leromur

 

IL CANTIERE

Il procedimento LEROMUR di BETOCONCEPT, con rinforzo mediante geotessili, è spesso utilizzato come muro di sostegno. Ha il vantaggio di ricreare l’aspetto di un “vecchio” muro, garantendo nel contempo un’ottima stabilità, grazie ai geotessili, oltre ad una notevole flessibilità di posa in opera e di spostamento del terreno.
Nell’ambito del progetto della circonvallazione della RN 138, destinata a rendere più fluido il traffico nell’abitato di Saint-Saturnin, questo procedimento è stato impiegato per sostenere un ponte con una campata di 16 m e alto 9,90 m, destinato all’attraversamento del corso d’acqua dell’Antonnière.

 

PARAMETRI DI PROGETTAZIONE

Manufatto:Muri di sostegno ecologici - Leromur

Ponte, altezza 9,90 m, campata 16 m;
Rinterro: pulverulento, buona qualità di attrito, assenza di coesione;
Paramento e muro a gravità: LEROMUR;
Misura delle deformazioni: Geodetect (TenCate geosynthetics France);
Geotessile di rinforzo: BETONAP 150/50 (Notex Texinov);
Distanza 0,39 m, lunghezza 7,00 m.

Per informazioni o per ricevere assistenza tecnica compilare il modulo sottostante:

RICHIESTA DI CONSENSO AL TRATTAMENTO DI DATI PERSONALI

4 + 13 =