La M.C.M. S.p.A. produce piccoli impianti di depurazione che si riscontrano in località dove la connessione della rete fognaria ad un grande impianto non è fattibile dal punto di vista tecnico e/o economico.

La tecnica dei piccoli impianti di depurazione deve orientarsi verso soluzioni dalla semplice gestione e manutenzione, possibilmente a bassi livelli di consumo energetico. Adottare soluzioni semplici non significa necessariamente sistemi a basso livello tecnologico, comunque preferibili laddove possibile .

I processi depurativi applicati al trattamento delle acque di rifiuto di piccole comunità dipendono in modo rilevante dalle circostanze locali.

La M.C.M. S.p.A. produce impianti di depurazione per abitazioni isolate e piccolissime comunità intese come definite qui di seguito. Tale classificazione non deve essere intesa come una differenziazione su base qualitativa ma solo su base quantitativa.

ABITAZIONI ISOLATE

Con questa definizione si intende qualunque agglomerato urbano con un numero di abitanti equivalente inferiore alle 50 unità. Rientrano in questa categoria abitazioni residenziali singole o multiple permanenti, abitazioni singole o multiple di seconda residenza per uso saltuario (week end) o per vacanze estive e/o invernali. I sistemi di trattamento più utilizzati sono sicuramente i trattamenti in situ.

PICCOLISSIME COMUNITA’

Si intende qualunque agglomerato urbano o insediamento civile e commerciale con un numero di abitanti equivalente compreso tra le 50 e le 250-500 unità. Rientrano in questa categoria piccole frazioni, gruppi di abitazioni residenziali permanenti, gruppi di abitazioni di seconda residenza per uso saltuario o per vacanze estive e/o invernali, case di riposo, ospedali, caserme, scuole, alberghi, ristoranti, villaggi turistici e campeggi, ecc . I sistemi di trattamento più utilizzati per questo tipo di utenze sono i piccoli impianti di depurazione, ma in alcune realtà è anche possibile riscontrare l’applicazione di trattamenti in situ.

NORMATIVE DI RIFERIMENTO

Legge Regione Piemonte 26 marzo 1990 n. 13
D.L. 11 maggio 1999 n. 152

 

Download PDF della scheda

Per informazioni o per ricevere assistenza tecnica compilare il modulo sottostante:

RICHIESTA DI CONSENSO AL TRATTAMENTO DI DATI PERSONALI

10 + 13 =